NEWSLETTER

Il prossimo evento:

  • 00 GIORNI
  • 00 ORE
  • 00 MIN
  • 00 SEC
+

Curiosità mai viste 5: i pili di Piazza Tartini

Categories: NEWS

CURIOSITA’ MAI VISTE

Alla scoperta di quei piccoli dettagli e di quelle grandi bellezze che per vari motivi gli occhi non vedono. Perché nascosti, poco visibili, chiusi da porte e portoni oppure semplicemente tralasciati nella fretta di visitare la nostra Pirano in poco tempo.

I pili di Piazza Tartini, non solo per stendardi

Collocati in entrata di piazza due pilastri alti poco meno di tre metri. Sono in un pezzo unico di pietra bianca istriana. Il loro nome esatto è pilo portastendardo o pilo portabandiera. Stavano davanti al vecchio palazzo comunale presso la riva del mandracchio. Un pilo è dedicato a San Marco l’altro a San Giorgio. Ci sventolavano su le insegne della Serenissima e del Comune di Pirano. Sul lato destro di quello di San Marco c’è lo stemma con la zampa di gallo del podestà Malipiero che in epoca jugoslava fu scelto quale simbolo di Pirano. Sul lato sinistro del pilo di San Giorgio una curiosità importante: sono scolpite le misure di lunghezza ai tempi della Serenissima e prima del sistema decimale: pertica, brazzo, passo, mazza e stroppa. Stroppa, per esempio, era la misura della cordicella che stringeva il fascio di rami secchi per il fuoco domestico. Le nostre “fassine”, ricordate? Andavo da piccola a – far fassine – in bosco con mia mamma. Servivano per il calderone del bucato.

Testo e foto di DPJ.


OČEM SKRITE ZANIMIVOSTI

Ker so majhni detajli in velike umetnine včasih skrite očem vas vabimo, da jih odkrijete z nami.

Jamborji ali drogovi za zastave na Tartinijevem trgu

Vhod na Tartinijev trg krasita kamnita tri metre visoka stebra iz belega istrskega kamna. Nekoč sta stala pred staro mestno hišo ob mandraču. Stebra sta posvečena Sv.Marku in Sv. Juriju. V starih časih sta ju krasila zastavi Beneške republike in Občine Piran. Na desni strani stebra Sv.Marka se nahaja grb »župana« Malipiera: petelinja noga, ki je bil v jugoslovanskem času izbran kot grb Pirana.Levo stran stebra Sv.Jurija krasi pomembna zanimivost: izklesane dolžinske mere iz časa Beneške republike, ko desetiškega sistema še nismo uporabljali. Naj navedemo samo eno: stroppa, mera za trak, ki je ovijal veje dreves, ki so jih uporabljali za kurjenje domačega ognja.