NEWSLETTER

Il prossimo evento:

  • 00 GIORNI
  • 00 ORE
  • 00 MIN
  • 00 SEC
+

La forza delle donne nel nuovo libro di Elena Bulfon Bernetič

Categories: Libri,NEWS

Mercoledì 5 giugno 2019 in Casa Tartini è stato presentato il nuovo libro di Elena Bulfon Bernetič. La raccolta di storie brevi, undici in tutto, dal titolo Tutto al femminile è stata presentata da Nives Zudič Antonič e da Massimo Medeot. Ad allietare la serata ci ha pensato il gruppo vocale Istravaganti diretti dal maestro Sergio Bernich.

L’ultima fatica della Bulfon Bernetič, che ha visto la pubblicazione già a marzo, è composta da undici racconti dei quali ben nove sono stati premiati ai concorsi letterari, mentre due storie sono del tutto nuove. La copertina del libro riprende un quadro della pittrice accademica Fulvia Zudič.

Come ha raccontato Nives Zudič Antonič, autrice anche della prefazione, la passione della Bulfon Bernetič per la prosa è nata già durante gli anni della scuola elementare e da quella volta ha nella sua vita un ruolo principale. Così hanno visto la luce diversi racconti con cui ha partecipato ai concorsi letterari o che sono stati scritti proprio allo scopo di partecipare ai concorsi letterari. Questo inoltre per Elena rappresenta una sfida, perché si impara a scrivere una storia, limitata per quanto riguarda i caratteri e su una tematica specifica.

Come ha evidenziato l’autrice stessa, nei suoi racconti si avvicina a tematiche attuali, allo stesso tempo descrive l’ambiente e le persone tra le quali vive perciò spesso vi si ritrovano le caratteristiche dell’ambiente di casa e spesso fatti di storia istriana.

La sua prima raccolta Voglia di vivere è stata pubblicata nel 2013 ed era composta da otto racconti che sono stata premiate ai concorsi letterari. Nives Zudič Antonič ha sottolineato che i racconti della prima raccolta fanno parte della cosidetta letteratura giovanile, mentre i racconti della nuova raccolta sono sia per i giovani adulti che per le altre generazioni, nonché per il pubblico maschile che può avvicinarsi a una parte del mondo femminile ancora sconosciuta.

Il filo rosso che lega i racconti è dato dalla sensibilità delle donne che permette di vedere il mondo a colori, spesso in modo diverso rispetto agli uomini. Nei racconti Elena ha voluto inglobare la realtà quotidiana delle donne, fatta di vita privata e vita pubblica, il rapporto tra i sessi, la solitudine, l’amore, l’alienazione e il confronto con la vecchiaia. Queste tematiche principali fanno da scenario alle storie raccontate in cui il lettore si identifica con la storia e riflette di se stesso, ha ancora aggiunto la Zudič Antonič.

(libero adattamento dal testo sloveno di Nataša Fajon che si può leggere sotto)

L’articolo in sloveno: